Avondo Gian Vittorio

Gian Vittorio Avondo, insegnante presso il Liceo Scientifico Tecnologico “Ignazio Porro” di Pinerolo, laureato in Storia Contemporanea,  ha al suo attivo svariati articoli, apparsi su riviste a diffusione locale e nazionale e numerose pubblicazioni di carattere storico, etnografico e turistico/escursionistico. Tra le prime – Il segno che cambia – 135 anni di storia politica Pinerolese attraverso le cronache della stampa locale (con Valter Bruno), ed. Alzani; Pinerolo tra fascismo e resistenza, ed. Alzani; – Pragelato, il Beth e le sue miniere ad un secolo dalla grande valanga (con Daniele castellino e Domenico Rosselli), ed. Alzani. Tra le seconde e le terze, invece: Civiltà alpina e presenza protestante nelle Valli Pinerolesi, ed. Priuli & Verlucca; Sui sentieri dei partigiani (con W. F. Cavoretto, V. Faure, E. Sesia), ed. C.D.A.; Escursionismo tra arte e storia dalla Val Sangone all’Ubaye (con Valter Faure), ed. C.D.A.; Il Bourcet: storia di un abbandono. Del medesimo autore, poi vanno ricordate la collaborazione con l’opera a fascicoli Cucina e tradizioni del Piemonte, ed. Bonechi – Firenze; e con i volumi Passi in Galleria, ed. Alzani sulla storia delle miniere del Pinerolese e Angoli di memoria, ed. Alzani, ove si traccia un’ampia disamina delle tipologie abitative montane delle valli di Pinerolo. Gian Vittorio Avondo ha poi collaborato alla realizzazione di numerose opere multimediali di carattere storico ed è stato relatore in convegni d

i argomento storico ed etnografico.

Sentieri di guerra  in pianura

Gian Vittorio Avondo

Opere pubblicate