Dalla Porta Xidias Spiro

Spiro Dalla Porta Xidias, nato a Losanna nel 1917, si è laureato in Scienze Politiche a Trieste. Ha insegnato lingua francese alle Scuole Medie, ed è stato docente di culture teatrali all’università di Trieste e all’Università di Pola.

Regista teatrale, tra i fondatori del Teatro Stabile di Trieste, è stato per anni regista stabile per il Teatro per i ragazzi. Ha allestito spettacoli in Italia con i più grandi attori dell’epoca. Ha allestito quindici spettacoli per il “Dramma Italiano”, Compagnia Stabile di lingua italiana della città di Fiume ed ora è presidente onorario e regista del “Teatro Incontro” di Trieste. Ha diretto la Scuola di Recitazione del Teatro Stabile, quella dell’Istituto d’Arte Drammatica e quella del “Teatro Incontro”.

La silloge poetica “Poesie di monte” è la cinquantesima delle sue opere pubblicate, delle quali quarantatre dedicate alla montagna e all’alpinismo  (narrativa biografica, monografie, romanzi, libri storici); ha tradotto inoltre molti libri dal francese e dal tedesco. Ha vinto vari premi nazionali (Premio Cortina”, “Premio Virgilio”, “Bancarella Sport”, “ Sport e Cultura”,  “L’Adige”, “Marcolin”,”Una vetta per la vita” “Insegna di San Bernardo” e recentemente,  il “Montagna Italia”,“Alpinia” alla carriera, “Personalità dell.Ass.Fair Play”- “Premio “Montagne Olimpiche” assegnato al Festival di Sestriere, agosto 2011, insieme alla medaglia offerta dalla Camera dei deputati.

Ha collaborato intensamente con parecchi quotidiani (“Il Piccolo”, “Il Messaggero Veneto”,”Il Gazzettino”) e specialmente con le più importanti riviste specializzate italiane ed estere. Attualmente ricopre la carica di Direttore Editoriale al bimensile “Alpinismo Triestino”.

Da venti  anni è Presidente nazionale del Gruppo Italiano Scrittori di Montagna.

Valente alpinista, già nel 1958 è stato nominato Accademico del Club Alpino Italiano. Ha effettuato 107 prime salite e vie nuove e ha ripetute molte classiche di VI grado.  Ha diretto la Scuola Nazionale di Alpinismo Ellenica e la scuola di alpinismo del CAI Bologna. Ha fondato nel 1956 la Stazione di Soccorso Alpino di Trieste, Udine, Pordenone, Maniago che ha diretto per oltre dieci anni. Ha vinto con questa attività il Premio S.Ambrogio ed il Premio Belli di Solidarietà alpina, per il primo salvataggio fatto in Italia con un elicottero.

E’ stato consigliere centrale del CAI, Presidente dell’Associazione XXX   Ottobre,  sezione del CAI, Trieste, e Presidente del Club Alpino Accademico Italiano Gruppo Orientale.

E’ stato nominato nel 2002 Socio Onorario del CAI, e nel 2004 cittadino onorario di Cimolais. Insignito dell’Ordine del Cardo per il Soccorso Alpino.  Membro emerito per il Soccorso Alpino. Nel 2006 gli è stato conferito il sigillo trecentesco della città di Trieste.

Opere pubblicate