Salari Tiziano

Tiziano Salari,  saggista e poeta, risiede a Verbania, sul Lago Maggiore.

Ha pubblicato numerose raccolte poetiche: Grosseteste e altro (1982); Alle sorgenti della Manque con la prefazione di Giorgio Luzzi (1995); Strategie Mobili (2000); Il pellegrino babelico con nota critica di Giuliano Gramigna ( 2001), che ha vinto il Premio Montano per la raccolta inedita; Quotidianità della fine (2004), che ha vinto il Premio Capoverso – Città di Bisignano; Versus (2004); Il fruscio dell’essere (2007); Novellino (2007).

E’ stato anche attivo nella saggistica con le pubblicazioni: Il grande nulla. Percorsi tra Ottocento e Novecento (1998); Le asine di Saul (2004), con il quale ha messo a punto la sua visione del saggio critico nella prospettiva di una convergenza di pensiero filosofico e pensiero poetico che ha trovato una significativa realizzazione nei saggi pubblicati in Sotto il vulcano. Studi su Leopardi e altro (2005); Essere e abitare. Da New York a Parigi. Dialogo sulla poesia e le metropoli (20011). In collaborazione con Mario Fresa ha pubblicato: Il grido del vetraio. Dialogo sulla poesia (2005), e le raccolte di saggi Le tentazioni di Marsia (2007) e La poesia e la carne (2009).

Opere pubblicate