Prosegui





La password verrà inviata via e-mail.

Carrello

Il carrello è vuoto

NEOS Edizioni » Libri / Collane » Meglio di niente

Meglio di niente

Meglio di niente

Autore: Pannocchia Silvia

Prezzo: € 16.50

Prezzo acquisti on-line: € 14.02

Loading Updating cart...

Contenuti:

In una Torino in cui le differenze sociali sono sempre più accentuate e i giovani non riescono a trovare un lavoro dignitoso, una serie di atti violenti accoglie il nuovo commissario appena trasferitosi in città. Sembra un aumento di criminalità legato al momento difficile, ma forse dietro ai fatti di sangue c’è un disegno ben preciso.

Massimo Puddu torna a Torino come commissario di Polizia dopo quasi trent’anni. Aveva lasciato una città piena di vita e Valentina, un amore concluso per dedicarsi alla sua professione; ma ora tutto è cambiato, la città, l’atmosfera e anche lui, naturalmente. Mentre una serie di crimini, molto diversi fra loro, mette in difficoltà le sue indagini, il nostro protagonista deve recuperare il suo intuito messo alla prova dal nuovo ambiente di lavoro, e nello stesso tempo riannodare i fili della sua vita privata che sembra offrirgli una seconda chance.

Un bel lavoro di squadra permetterà di chiarire uno scenario complesso maturato in lunghi anni di frustrazioni in una città sempre più difficile, e di arrivare alla soluzione dei casi.

Un giallo coinvolgente che immerge il lettore nelle dinamiche delle crisi economiche e dei valori della società di oggi, mettendo in evidenza il danno emotivo che possono causare ai cittadini.

“… La senatrice è una donna glaciale, intelligente e pronta a tutto per il prestigio, il successo e i soldi. … Il marito mi ha detto che è stata minacciata e insultata per l’ultimo disegno di legge presentato sulla riforma del lavoro, che pare sia l’ennesima raccolta di tutte le possibili forme di precariato escogitate per far finta di dare lavoro ai giovani”.

“Sì, lo so. Mio figlio è andato a sentire un dibattito che l’università ha organizzato sul tema. A un certo punto è uscito perché sembrava che il pubblico volesse linciarla. Le hanno persino tirato matite, quaderni, gomme e tutto quel che capitava”.

“Perché, cos’ha detto?”.

“Ha parlato appunto di un progetto per la disoccupazione giovanile che fa sembrare la cura peggiore del male. Altri provvedimenti che rendono il lavoro ancora più precario. Quando i partecipanti glielo hanno fatto notare, ha perso la pazienza e, in modo sprezzante, ha detto più o meno: “Se non c’è lavoro per tutti non è colpa mia”; e poi ancora: “È inutile che stia qui a raccontarvi le favole. Un lavoro, anche se precario, è sempre meglio di niente”. A quel punto è successo il finimondo…

Formato 12 X 20
Confezione brossura
Pagine 184
Prezzo di copertina 16,50
Collana Nero&Co
ISBN9788866084327

Collane