Prosegui





La password verrà inviata via e-mail.

Carrello

Il carrello è vuoto

NEOS Edizioni » Latest books » Piemonte un po'

Piemonte un po'

Piemonte un po'

Autore: Ruggiero Michele

Prezzo: € 13.00

Prezzo acquisti on-line: € 11.05

Loading Updating cart...

Contenuti:

Michele Ruggiero ci offre un affascinante caleidoscopio nel quale ogni tassello, peraltro in sé conchiuso e perfettamente godibile, contribuisce a comporre un variegato ritratto del Piemonte dall’Alto Medioevo all’Unità d’Italia. Il rigore della documentazione storica si coniuga all’arte del «saper raccontare», con brillante e appassionata partecipazione, la millenaria storia del «nostro» Piemonte: dall’invasione saracena alle innovazioni agricole di Cavour; dalla sacralità della Novalesa e di San Michele della Chiusa agli amori profani del “Padre della Patria”; dalle povere e sublimi ricette delle nostre campagne all’inquietante mistero della Maschera di Ferro; da un inedito profilo di Carlo Felice alla genesi degli impareggiabili vini piemontesi; e poi il Grande Valico – il Moncenisio – leggendaria porta tra l’Italia e l’Europa, la vita quotidiana nella Torino dell’Ottocento – vero palcoscenico in cui vanno in scena «miseria e nobiltà» –, i borghi e le campagne infestate dai briganti, l’enigmatica “sostituzione” di Vittorio Emanuele II.

…A quattordici anni Rosa era bellissima, splendida di quella bellezza che non ha bisogno di aggettivi. Grandi occhi neri, capelli lucenti e folti che esaltavano la luminosità del volto, carnagione chiara e vellutata, statura al di sopra della media per la propria età, seno alto e sodo: era l’immagine della salute, un aspetto che il tempo impietoso provvederà a distruggere. In età più avanzata verrà ritratta in fotografia – grande novità – dove appare appesantita; si notano, aveva poco più di trent’anni, i segni dello sfiorire, braccia e spalle adipose. Vittorio Emanuele dovette tenere per qualche tempo nascosta quella nizzarda dagli occhi luminosi, non tanto per gli scrupoli di coscienza, che non aveva, né per l’opinione della gente, di cui non si curava, quanto per timore di un intervento di Carlo Alberto, che se in gioventù aveva coltivato i propri amori, divenuto un uomo spirituale e angosciato non poteva accettare quelli ingordamente consumati dal figlio. Uno scandalo non avrebbe giovato a nessuno. Nel 1847, quando conobbe Rosa, Vittorio Emanuele era sposato e padre di due figli…

L’Autore sostiene i progetti di ABIO Torino. Per informazioni su come dare il tuo contributo: www.abiotorino.org.”

pagine 168
formato 12x20
brossura cucita
collana Storia e memorie
€ 13,00
ISBN 9788866080374

Collane