Prosegui





La password verrà inviata via e-mail.

Carrello

Il carrello è vuoto

NEOS Edizioni » Latest books » C'erano ancora i fiordalisi - Vita di campagna nella pianura del Po

C'erano ancora i fiordalisi - Vita di campagna nella pianura del Po

C'erano ancora i fiordalisi - Vita di campagna nella pianura del Po

Autore: Fontana Miranda

Prezzo: € 17.00

Prezzo acquisti on-line: € 14.45

Loading Updating cart...

Contenuti:

Miranda Fontana prende spunto dalla sua fanciullezza per portarci in un tempo passato: la vita di campagna nella pianura del Po vicino a Torino, nella zona di Chivasso, negli anni a cavallo della Seconda Guerra Mondiale.

L’autrice indaga i documenti storici, e recupera i suoi ricordi personali, e le testimonianze di chi ha vissuto quei tempi, da una parte per riportare in vita persone, tradizioni e paesaggi urbani e rurali che non ci sono più, dall’altra per donare alle nuove generazioni qualche scorcio delle nostre radici, per recuperare la consapevolezza delle origini di ciò che oggi siamo.

È questo l’intento che spinge Miranda a ricostruire la vita quotidiana di allora, ripercorrendo le stanze della Cascina del Poasso, oppure inseguendo la ruota dell’anno e sottolineando i momenti importanti nella vita contadina.

Un libro dedicato a più generazioni: ai ragazzi per conoscere come vivevano i loro nonni, ai genitori che hanno vissuto alcune di queste vicende o magari le hanno sentite narrare, ai nonni che sorrideranno ricordando quant’era bello essere giovani.

A fine giugno il grano maturava e variava di colore: verde, giallo pallido e giallo cupo. Fra le spighe spiccavano il blu dei fiordalisi e il rosso dei papaveri, le farfalle si posavano lievemente di fiore in fiore. È bellissimo vedere un campo di grano quando il vento muove le eleganti spighe, è tutto un incrociarsi di colori: verde, blu, giallo, rosso. […]

Dall’osservazione del cielo cercavano i segnali per prevedere l’evoluzione meteorologica. Se il fumo del camino saliva verso est indicava cattivo tempo e la mamma mi faceva stare a osservarlo sino a quando cambiava direzione. Dopo un po’ mi stancavo e me ne andavo.

«Guarda le mucche – mi diceva la nonna. – Se sono irrequiete e riposano in piedi segnano il vento, oppure guarda le nuvole: se gonfiano verrà il vento e non pioverà, allora conviene tagliare». […]

Se il cielo s’ingrigiva e l’aria si raffreddava si profilava un temporale. In questo caso il mio compito era quello di andare nel cortile per ascoltare se le campane della chiesa di Castelrosso suonavano perché: «Così cacciano la tempesta» diceva la nonna.

Qualche volta le campane suonavano, ma la grandine cadeva ugualmente. Lo zio Daniele commentava:

«Neanche Dio riesce più a controllare il tempo, che ormai fa quello che vuole».

Poi continuava a lavorare nel suo magazzino, mentre noi sempre attendevamo di scoprire la sorpresa che diceva di prepararci.


Formato 21 X 20
Pagine 108
Prezzo di copertina 17.00
ISBM 9788866080381

Collane