Prosegui





La password verrà inviata via e-mail.

Carrello

Il carrello è vuoto

NEOS Edizioni » Latest books » Ombre coltelli e scheletri

Ombre coltelli e scheletri

Ombre coltelli e scheletri

Autore: Julini Milo

Prezzo: € 13.00

Prezzo acquisti on-line: € 11.05

Loading Updating cart...

Contenuti:

In quest’opera l’Autore ha raccolto numerosi racconti sul genere true crime, basati su fatti di cronaca nera accaduti a Torino tra il periodo risorgimentale e il secondo Novecento. Con approccio scientifico, l’Autore ricostruisce fatti oscuri e inspiegabili ma anche vicende criminali efferrate e drammatiche: il ritrovamento di scheletri sepolti sotto una strada o nel muro di vecchie abitazioni, un parricidio, una strage familiare. Ripercorrendo questi eventi di microstoria attraverso i documenti d’archivio, i giornali dell’epoca, le dicerie, la tradizione orale, la ricostruzione topografica della città, queste pagine propongono un’interpretazione insolita della Torino ottocentesca ben lontana dai miti e dagli eroi dell’Unità d’Italia, uno spaccato dei quartieri più oscuri e malfamati, un ambiente sociale e antropologico che si presta, come nelle grandi metropoli del tempo, Londra, Parigi, a far da sfondo alle vicende criminali più insospettabili. Nella seconda parte del volume, questi avvenimenti di cronaca nera peraltro vengono accostati ad accadimenti più recenti, dimostrando che quando si parla di delitti e violenza i tempi non cambiano mai.

…”Padre” dice Felice Peradotti entrando in casa e chiudendo violentemente l’uscio. “Dammi  dieci lire”. “Io non le ho”. “Non voglio scherzi; fuori le dieci lire”. “Ti ripeto che sono senza quattrini” risponde il padre che intanto inizia a scendere la scala per raggiungere il cortile, perché il contegno del figlio gli mette paura. Felice Peradotti raggiunge di nuovo il padre e ripete la sua domanda, accompagnandola con un pugno che manda ruzzoloni il povero Francesco. Un vicino, Michele Cavallasca, si slancia su Felice Peradotti paer trattenerlo , mentre il vecchio si rialza e dice al figlio: “Abbi pietà di me, perché mi percuoti in questo modo? Vedi: io parlo per il tuo bene, ti do buoni consigli e tu…” Ma il figlio non ascolta e chiede di nuovo, con voce più irritata: “Mi dai o non mi dai le dieci lire?”. “Ma io non posso darti tanto denaro; io non sono un fabbricante di biglietti…”. “Allora prendi questa” risponde Felice Peradotti e, liberandosi dalla stretta di Cavallasca, vibra una pugnalata al padre con una lama bitagliente lunga venti centimetri. Il vecchio lancia un grido e stramazza al suolo…

Formato 12 X 20
Confezione brossura
Pagine 104
Prezzo di copertina 13.00
ISBN 9788866081371

Collane