Prosegui





La password verrà inviata via e-mail.

Carrello

Il carrello è vuoto

NEOS Edizioni » Narrativa » Eugenio e le sue madri

Eugenio e le sue madri

Eugenio e le sue madri

Autore: Lanzardo Liliana

Prezzo: € 14.00

Prezzo acquisti on-line: € 11.90

Loading Updating cart...

Contenuti:

Negli anni Settanta, la memoria delle vicende vissute da civili e militari durante la Seconda Guerra Mondiale diventa, per Eugenio, il punto di partenza per riscoprire sua madre tra le figure femminili della sua vita e conoscere se stesso.

Eugenio, giovane pediatra, si trova ad affrontare la morte improvvisa di Anna, sua vitalissima mentore nella professione e che lui considera una seconda madre. La donna gli ha lasciato un plico di lettere scambiate con il soldato diventato poi suo marito, ma Eugenio scopre che quella corrispondenza è in realtà di un’altra ragazza, Elisa. Lo sconcerto davanti a questa rivelazione lo induce a una ricerca per chiarire le relazioni fra le figure fondamentali della sua infanzia. Compaiono così Helga, sua madre, risoluta tedesca antinazista; suo padre, ex socialista deluso e prigioniero di guerra; la fidanzata Ilaria, che sta lavorando a una tesi femminista sulle donne e la guerra; e la famiglia di Anna.

Ma cosa sta davvero cercando Eugenio? Semplicemente se stesso: comprendendo quanto gli eventi storici abbiano condizionato il comportamento delle persone a lui vicine troverà infine una serena consapevolezza di sé.

L’autrice mette su carta tutta la sua esperienza nel racconto orale della guerra, regalando ai lettori un testo narrativo pregno di esperienze concrete, capaci di condurlo in un viaggio corale e intimo, alla ricerca del vero senso dell’appartenenza.

… «Immagino che dall’ospedale le abbiano comunicato il motivo della mia visita – aveva detto mentre estraeva il plico dalla cartella. – Sicuramente però non le è stato detto che si tratta del ritrovamento di alcune lettere, d’una corrispondenza tra lei e sua moglie, che risale al periodo della guerra».

Poi si affrettò a precisare che il plico era intestato a suo nome, per questo s’era permesso di aprirlo.

Ignorando l’imbarazzo di Eugenio, Arturo gli rispose tranquillamente: «Ma queste lettere non sono di Anna. … Sediamoci, così le posso spiegare…».

Sino ad allora erano rimasti in piedi, come fosse convenuto trattandosi di una breve visita. Quanto alle lettere, Arturo disse che le aveva scritte un’amica di Anna che firmava a suo nome e usava il suo indirizzo perché in famiglia non le avrebbero permesso di corrispondere con uno sconosciuto: con questa giovane era stato in corrispondenza nel corso della guerra, ma era morta nel ’43, sotto un bombardamento. Allora Anna, la sua futura moglie, per non comunicargli una così triste notizia, aveva cominciato a scrivergli sostituendosi all’amica… Prima, quando a scrivere era l’amica, lui provava solo sentimenti fraterni, ma dopo era tutta un’altra cosa… aveva finito per innamorarsi, e Anna era stata la sua unica donna. …

Formato 12 X 20
Confezione brossura
Pagine 136
Prezzo di copertina 14,00
Collana Scrivere donna
ISBN 9788866083092

Collane