Prosegui





La password verrà inviata via e-mail.

Carrello

Il carrello è vuoto

NEOS Edizioni » Narrativa » Natale a Genova. Racconti al profumo di pandolce

Natale a Genova. Racconti al profumo di pandolce

Natale a Genova. Racconti al profumo di pandolce

Autore: AA.VV. Natale a Genova

Prezzo: € 17.00

Prezzo acquisti on-line: € 14.45

Loading Updating cart...

Contenuti:

A cura di

Sabrina De Bastiani e Daniele Cambiaso

Racconti di:

Alessandra Alioto e Rosalba Repaci, Athena Barbera, Mauro Biagini, Denise Bresci, Daniele Cambiaso e Sabrina De Bastiani, Rino Casazza, Viviana Ciccarelli, Armando d’Amaro, Arianna Destito, Oskar Felix Drago, Chiara Ferraris, Antonella Grandicelli, Alberto Marubbi, Maria Masella, Andrea Novelli e Gianpaolo Zarini,

Vincenzo Oteri, Chiara Pieri, Ugo Polli, Nico Priano, Nicoletta Retteghieri, Deborah Riccelli, Maria Teresa Valle, Massimo Villa, Elisabetta Violani.

Con la prefazione di Giulia Cassini.

In copertina illustrazione di Tiziano Riverso.

I diritti d’autore saranno devoluti all’Associazione Gaslini Onlus.

Ventiquattro racconti, altrettante possibili declinazioni del Natale a Genova: questa prima antologia dedicata alla Superba cavalca tempi e situazioni diversi, tutti pieni di sorprese, sapori e sentori… proprio come il pandolce, protagonista indiscusso sulla tavola delle Feste.

Fra ricordi del tempo di guerra e svariati tentativi di avvelenamento, presepi distopici e solitudini spazzate via dal caso, gatti narranti e oche salvate dal pranzo natalizio, meticolosi propositi suicidi e incontri casuali che riportano alla gioia di vivere, fra epoche lontane e l’oggi, la creatività degli Autori ha saputo spaziare in un caleidoscopio di situazioni intriganti, comiche, misteriose, toccanti. E inventare personaggi brillanti, loschi, trasversali: bambini cattivissimi, commissari innamorati, artisti incompresi, ex-galeotti redenti, casalinghe assassine, vedove cuciniere…

Saporito come i canditi, tenero come l’uvetta o croccante come i pinoli, ognuno di questi racconti ci offre un buon motivo per sorridere e magari ridere, per riflettere, riportare alla luce i nostri Natali, ripercorrere o scoprire Genova – attraverso carrugi, creuze, quartieri alti e zone malfamate – seguendo la scia di profumo lasciata dal pandolce.

… Giro la pagina del libro di ricette e sotto i miei occhi troneggia un pandolce alto, cosparso di uvette e canditi grandi e pinoli giganti, che mi sembra quasi profumi, da tanto è invitante.

È una coincidenza? Come da qualche anno a questa parte, qualche giorno prima di Natale, il bouquiniste mi aveva teso un pacchetto dicendo: “Quando lo mangerai, ti ricorderai di me, ma non aspettare troppo, perché l’ho fatto personalmente con ingredienti genuini e quindi non ci sono conservanti.”

Sì, il mio amico era appassionato di cucina e, visto che negli ultimi tempi ne parlava poco e avevo dedotto che non spignattasse poi tanto, fare quel pandolce doveva essergli costato uno sforzo non indifferente.

Ho un groppo in gola; avrei voluto dirgli quanto era buono, ma non ci sono riuscito. Alla vigilia di Natale lo avevano trovato sgozzato in casa sua, a Borgo Incrociati. Qualcuno doveva avere intuito che prima o poi avrebbe raccontato tutto alla Polizia …

Formato 12 X 20
Confezione brossura
Pagine 200
Prezzo di copertina 17,00
Collana Altre/storie
ISBN 9788866083337

Collane